Confidenze Notturne “La bella vanità”

a350ac9e3c11f88fd449d4ebe9182029
Ho mani tiepide stanotte.
Brucia l’estate, surriscalda la pelle ma non così tanto da consumare i dolori, da lasciar trapelare qualche lacrima che resta incastrata negli occhi.
Roba di poco peso, o forse, ho soltanto imparato a difendermi.
Mi lascio andare ad un suono in sottofondo, giusto tema per le mie riflessioni, ma per quanto mi sforzi, non la comprendo quella rabbia che ti arriva improvvisamente addosso, o forse sì, fa parte di ogni cammino, è il naturale pegno di chi lotta per la propria libertà, di chi non accetta e cerca di vivere di ciò che ama.
Mi rendo conto di un grande sbaglio, di dar troppo peso a ciò che mi circonda, a ciò che in fondo non m’appartiene affatto. Non devo spiegare i miei perché, i miei tragitti, le mie scelte, devo camminare verso la direzione che sento addosso, continuare a scegliere, a decidere chi debbano essere i miei compagni di viaggio e sarà sempre visto con presunzione questo fare, ma più vado avanti e più mi rendo conto che quello che da fastidio non è altro che il tuo coraggio.

Continua a leggere “Confidenze Notturne “La bella vanità””

Povertà e ignoranza, il vero business al tempo del corona virus

Parliamoci chiaro, se veramente credessimo a tutto ciò che si sta scrivendo in questo periodo in Italia, oggi, ci sarebbe stata la rivoluzione.

Continua a leggere “Povertà e ignoranza, il vero business al tempo del corona virus”

But i’m a creep ( ma sono un essere strisciante).

Tu sei così fottutamente speciale.
Vorrei essere speciale.
Ma sono un verme.Continua a leggere “But i’m a creep ( ma sono un essere strisciante).”