Tra sé e sé

Seduto nella notte mentre provo a scomparire, ad alleviare ogni dolore, provo a sottrarmi all’esistenza che ormai, somiglia sempre più a un dolore.
Sarà che crescere ti fa dimenticare tutta la bellezza che hai vissuto, tutta la bellezza che sei stato o semplicemente, questa costante insicurezza che sembra quasi non voler finire più.
Eppure, ti sei costruito sui sorrisi, sui sogni impossibili, sulle voglie di rialzarti, di esistere per dire sempre: io sono e non sono qui per caso.
Te lo ricordi il mondo che speravi di cambiare?

Quante battaglie invisibili, quante gocce nel mare.
Un aeroplano di carta contro una tempesta, un filo d’erba dentro un uragano che senza opporre resistenza si lascia andare perché, solo così, potrà scoprire qualcosa di nuovo.
In fondo, è quello che hai fatto con l’amore lasciarti andare all’uragano che improvvisamente ti si era messo contro, fondersi con il vento, imparare a conoscerlo, vederne le possibilità e nonostante gli anni sentirsi bene, pensare che il viaggio è appena cominciato ed è ben lontano dal finire, perché se non ti opponi al vento, lui continuerà a trasportarti, a stupirti.
E di stupore voglio inondare l’esistenza, senza dare peso al tempo, come se avessi sempre i miei vent’anni, con te per mano, o semplicemente accanto per poter domani guardarci indietro e sorridere delle paure, delle rinunce che alla fine abbian dovuto fare.
Ma sai, a volte, le rinunce sono le fortune più grandi, forse la salvezza dagli errori, dagli sprechi di energia, devi solo cambiare prospettiva, passare un fondo bianco sul viso e ridisegnare il tuo sorriso, perché tu sei l’unico artefice della tua esistenza, il resto sono scuse, smetti di usarle, lasciati andare agli sbagli, ai fallimenti, che in fondo i veri fallimenti non vivono nelle sconfitte ma nelle cose non fatte, nei desideri inespressi, negli amori taciuti.
Esistere non solo per se stessi, è una grande meraviglia, quando t’accorgi, che finalmente, la felicità di un’altra vita è anche, o forse soprattutto, la tua felicità.
Buona giornata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...